L’Uci sta continuando la sua serie di controlli sulle biciclette anche al Giro d’Italia. Il fine è di individuare eventuali irregolarità a riguardo del tanto discusso doping tecnologico, ma anche di valutare pesi e misure. Ogni dettaglio della bici deve rispettare le regole imposte dall’Uci. Il peso minimo di ogni bicicletta è fissato a 6.8 kg e dal controllo del peso sono emersi dei dettagli interessanti sulle specialissime utilizzate dai campioni nel tappone dolomitico di Corvara. 

La Scott di Chaves la più leggera 

La tappa di ieri su e giù per le Dolomiti ha portato alla ribalta Esteban Chaves e Steven Kruijswijk, i due corridori più forti di questo Giro d’Italia in montagna.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo l’arrivo sono stati effettuati i controlli sul peso delle biciclette di entrambi i corridori. Entrambi hanno pedalato su una bici dal peso vicino al limite, particolare importantissimo in una tappa di alta montagna. La Scott di Esteban Chaves ha segnato un peso di 6.870 kg. La Bianchi in dotazione alla Lotto Jumbo e usata da Steven Kruijswijk ha fermato la bilancia ad appena 30 grammi in più, una differenza dovuta anche alla struttura fisica dei due corridori. Chaves è alto appena 1 metro e 64 contro l’1.78 del corridore olandese che ha quindi un telaio di taglia superiore. 

Cunego e Henao i più pesanti 

Oltre a quelle di Chaves e Kruijwijk sono state controllate al peso anche le biciclette di Bob Jungels, Damiano Cunego, maglia bianca e maglia azzurra, e di Sebastian Henao. La Specialized con cui sta correndo Bob Jungels ha un peso di 7 kg precisi, da mettere in relazione alla struttura fisica da gigante del corridore lussemburghese, alto ben 1.89.

Pubblicità

Damiano Cunego e Sebastian Henao sono invece risultati un po’ al di sopra. Cunego corre questo Giro d’Italia con una De Rosa dalle forme spiccatamente aero e dal peso di quasi mezzo kg sopra il limite consentito dall’Uci. La bici del veronese pesa infatti 7.240 kg. Ancora un po’ più pesante è il gioiello di casa Pinarello su cui sta pedalando lo scalatore colombiano della Sky, Sebastian Henao. La sua bici ha segnato 7.320 kg. #Ciclismo #Giro d'Italia